News Teatri

Pay per Laugh!

sorriso-1Il digitale può essere utilizzato non solo allo scopo di promuovere uno spettacolo nel senso classico del termine (social network, sito web, video interattivi), ma come strumento per coinvolgere direttamente il pubblico in maniera innovativa. Esempio virtuoso è il Teatreneu di Barcellona, che da 20 anni lavora per la diffusione delle arti sceniche. Dopo 13 anni di gestione convenzionale, ha radicalmente cambiato la propria fisionomia e ha messo al primo posto la scelta dello spettatore nella programmazione. Questo lo ha portato ad essere, attualmente, uno dei teatri più popolari della città.

Continua a leggere

Teatro + Digitale = Teatro Digitale

pixel 2Il teatro digitale è la nuova frontiera nel mondo delle arti performative. Da molti anni ormai il teatro si avvale degli strumenti digitali più avanzati, sfruttandone l’immediatezza, lo scambio, l’interattività. L’uso del digitale dentro, ma anche fuori dal palcoscenico, ha dato vita ad un nuovo ibrido: il teatro digitale. Lo scopo? Arrivare più facilmente a coinvolgere ed entusiasmare il pubblico.

Continua a leggere

Il teatro 'a portata di smartphone'

teatro solis-2Il Teatro Umberto Giordano di Foggia ha recentemente presentato il suo nuovo portale, realizzato dalla società “C-Lab Sas” con l’obiettivo di coinvolgere il pubblico tramite i social network e le applicazioni per sistemi Android ed Apple, di narrare la storia del teatro e gli eventi  pubblicando video e interviste su youtube e di far conoscere il teatro comodamente da casa tramite il “virtual tour”.

Continua a leggere

Il teatro fuori dal teatro/1

LA BARACCACosa c’è in comune tra uno spettacolo teatrale a bordo di un autobus nelle periferie e zone industriali di Prato, un laboratorio teatrale in una scuola media di Ferrara con ragazzi dai forti disagi sociali e una tournée teatrale nei bar di Milano?
Scopriamolo con questa e le prossime due news!

Continua a leggere

Il teatro fuori dal teatro/2

43Il Metodo Cosquillas è un modello di apprendimento alternativo basato sul teatro, utile in particolare a debellare l’abbandono scolastico in età adolescenziale. E’ stato approvato dalla Commissione Europea nel 2013, grazie alla collaborazione della Città del Ragazzo come partner titolare del progetto. Gli ideatori sono il regista Massimiliano Piva, la pedagogista Alessia Veronese e Giuseppe Sarti, direttore della Città del Ragazzo e  titolare del progetto europeo.

Continua a leggere

Il teatro fuori dal teatro/3

Otello_Orizz_LowCalibroNotte, nato a Milano nel 2011, è un gruppo artistico formato da Davide Lorenzo Palla (attore), Federico Perrone (drammaturgo), Bruno Marrapodi (pittore) e Riccardo Mallus (regista). Nel maggio 2012, CalibroNotte ha organizzato, per la prima volta a Milano, una “Tournée da bar” coinvolgendo, in 10 giorni consecutivi, 10 diversi locali, fra bar e circoli Arci, in diverse zone della città. Un vero e proprio successo di critica e pubblico!

Continua a leggere

Il teatro alla Borsa Locale del Turismo

Di uso ‘alternativo’ dei teatri si è parlato anche durante la Borsa Locale del Turismo, workshop di iniziativa regionale svoltosi tra la fine di settembre ed i primi di ottobre. Il workshop si è concentrato sulla messa a punto di standard di qualità ed innovazione dei servizi turistici, e lo ha fatto coinvolgendo i gestori di strutture ricettive e ristorative, stabilimenti balneari, centri benessere, centri convegni e…teatri!

Continua a leggere

Il teatro non solo teatro

Produrre e distribimagesuire spettacoli, ed eventualmente gestire anche una sala, è sempre meno sufficiente a sostenere l’economia di una compagnia: la ricerca di soluzioni parallele, collaterali o autonome rispetto alla produzione, è oggi quanto mai necessaria per la sopravvivenza. Mimma Gallina, nel suo “Il teatro possibile” (FrancoAngeli, 2006) ne mette a fuoco alcune.

Continua a leggere