admin

THE WISHFUL MAP – l'arte contemporanea nel mondo dell'impresa

Pietro-Ruffo-The-Whishful-Map-Lanificio-Luciani-15-480x360THE WISHFUL MAP è un progetto di Pietro Ruffo per il polo farmaceutico del gruppo Angelini nell’ambito del programma E-STRAORDINARIO, a cura di Marcello Smarrelli. Il progetto nasce dalla collaborazione tra la Fondazione Ermanno Casoli – da sempre impegnata nell’ideazione e promozione di progetti grazie ai quali l’arte contemporanea incontra il mondo dell’impresa – e Piero Tucci, Senior Partner M&D, trainer specializzato in formazione e sviluppo delle risorse umane. Con E-STRAORDINARIO la FEC, infatti, ha messo a punto un progetto di formazione in cui artisti di fama internazionale vengono messi al centro dell’attività formativa di un’azienda e attraverso un ciclo di incontri teorici e di workshop che stimolano la creatività, l’innovazione e lo spostamento dei punti di vista, lavorano ad un progetto artistico con i dipendenti, contribuendo a migliorare gli ambienti di lavoro. L’iniziativa viene realizzata in collaborazione con un trainer specializzato in formazione manageriale.

Continua a leggere

Premio Cultura + Impresa 2015

Schermata 2015-12-04 alle 16.30.48La terza edizione del Premio CULTURA + IMPRESA – che premia le migliori Sponsorizzazioni, Partnership e Produzioni culturali in Italia, valorizzando presenza e ruolo sia dell’Operatore culturale ‘sponsee’ che dell’Azienda ‘sponsor’ – si avvia in un momento favorevole: gli interventi del Ministero con l’Art Bonus si integrano a una rinnovata sensibilità delle Imprese, consapevoli che investire in Cultura porta risultati efficaci per se stesse oltre che per il ‘Sistema Paese’. Continua a leggere

E.N.J.O.Y.! L'empatia entra in azienda!

enjoy1L’empatia entra in azienda con E.N.J.O.Y.! il progetto che la compagnia Rovine Circolari per Amat ha dedicato alla IFI e ai suoi prodotti di alta tecnologia e dal design pluripremiato per bar e pasticcerie.
Il titolo, acronimo di Empathy to Narrate a Job: an Occasion for You!, evoca già da subito gli scenari di relazione e condivisione messi in atto dal progetto ideato da Isabella Carloni, attrice-autrice, regista e direttore artistico dell’associazione, ed Alessia Raccichini, attrice-autrice, story-teller e copywriter.

Continua a leggere

Lo Sferisterio e Nuova Simonelli alla Triennale con Coffee Opera Hipster

Coffee Opera Hipster Sferisterio Nuova Simonelli TRiennale MISi chiama Coffee Opera Hipster lo spettacolo che il Macerata Opera Festival, insieme alla Nuova Simonelli, ha portato alla Triennale di Milano, simbolo delle arti contemporanee, domenica 25 ottobre.
Lo spettacolo  è stato realizzato nell’ambito del progetto di Distretto Culturale Evoluto della Regione Marche S.IN.C – Spettacolo Innovazione Creatività del Consorzio Marche Spettacolo.

Continua a leggere

Sei artisti in azienda/1

12144672_1063264110399186_719972630244683511_nLa contaminazione tra il mondo dell’arte e quello dell’industria sta diventando anche in Italia sempre più attuale. Portare l’arte in modo concreto nei luoghi di lavoro permette, infatti, di migliorare il clima aziendale e di abituare i lavoratori a convivere  con i segni della contemporaneità. La collaborazione con i dipendenti nella realizzazione di un progetto artistico è fondamentale sia per l’artista che per la comunicazione interna ed esterna dell’azienda. Vediamone alcuni esempi virtuosi:

Continua a leggere

Sei artisti in azienda/2

xxl_foto-ulrich-egger_klLa Kunsthalle Eurocenter di Lana (BZ), è una project room di 350 mq a carattere industriale che ospita progetti site specific. Dall’8 ottobre, per dieci giorni, propone la mostra “XXL – Arte e industria in dialogo”, che presenta sei installazioni, realizzate in collaborazione con sei ditte altoatesine e riflette sui significati socio-culturali che l’industria ha portato e porta ancora con sé nel mondo dell’arte.

Continua a leggere

Le summer girls del CMS: com'è andata?

unnamedMARCHE D’ESTATE, ogni giorno è uno spettacolo!: è questo lo slogan che il CMS ha comunicato per terra e per mare, in occasione della campagna promozionale estiva che ha toccato tutto il territorio regionale.
L’immagine della campagna – vintage e dai colori accattivanti, con tre divertite fanciulle (le Summer Girls) intente a fare sci d’acqua – sembra essere piaciuta molto al pubblico, come dimostrano i risultati raggiunti.

Continua a leggere

Pay per Laugh!

sorriso-1Il digitale può essere utilizzato non solo allo scopo di promuovere uno spettacolo nel senso classico del termine (social network, sito web, video interattivi), ma come strumento per coinvolgere direttamente il pubblico in maniera innovativa. Esempio virtuoso è il Teatreneu di Barcellona, che da 20 anni lavora per la diffusione delle arti sceniche. Dopo 13 anni di gestione convenzionale, ha radicalmente cambiato la propria fisionomia e ha messo al primo posto la scelta dello spettatore nella programmazione. Questo lo ha portato ad essere, attualmente, uno dei teatri più popolari della città.

Continua a leggere