Sei artisti in azienda/2

xxl_foto-ulrich-egger_klLa Kunsthalle Eurocenter di Lana (BZ), è una project room di 350 mq a carattere industriale che ospita progetti site specific. Dall’8 ottobre, per dieci giorni, propone la mostra “XXL – Arte e industria in dialogo”, che presenta sei installazioni, realizzate in collaborazione con sei ditte altoatesine e riflette sui significati socio-culturali che l’industria ha portato e porta ancora con sé nel mondo dell’arte.

I tre direttori dello spazio espositivo, gli artisti Arnold Mario Dall’O, Ulrich Egger e Hannes Egger hanno invitato a partecipare al progetto tre artisti internazionali: Josef Adam Moser, Christoph Hinterhuber e Antonio Riello. Ulrich Egger in collaborazione con l’azienda PICHLER Projects Srl di Bolzano, ha realizzato 1/99, un’enorme altalena in ferro che riproduce tridimensionalmente la percentuale del rapporto tra ricchezza e povertà nel mondo che è, appunto, di 1 a 99. Arnold Mario Dall’O, con l’opera Words/Girotondo, ridefinisce il senso social-popolare di testi base della teoria politico-economica mondiale, come Il Capitale di Marx, cui l’artista ha applicato fronte-retro delle maniglie. Antonio Riello, ha creato Né capo né coda, un insieme di complementi d’arredo dalle forme e dalle funzioni alterate. Josef Adam Moser, in collaborazione con la Finstral, ha realizzato Solid Work, una complessa struttura minimalista di finestra, che confonde interno ed esterno. Christoph Hinterhuber ha realizzato, in collaborazione con Autotest, Drag Star, uno spoiler (da automobile) indossabile, eco post-futurista di improbabili estensioni corporee, mentre Hannes Egger coinvolge lo spettatore nella sua Flour Arena, un’arena di sacchi di farina Molino. Per maggiori info clicca qui.