L’impresa si racconta: il Corporate Storytelling

wheelIl concetto di storytelling si è sviluppato a partire dagli anni Novanta negli USA, ma riguarda una tecnica molto antica, che trae le sue origini dalla narratologia. Il narrative turn che ha caratterizzato questi anni ha portato ad un rinnovato interesse verso la narrazione, perché attraverso essa è possibile farsi ascoltare, incantare, terrorizzare, emozionare…ma, soprattutto, farsi ricordare. Il Corporate Storytelling nasce quindi in un contesto caratterizzato da overload informativo, nasce per fare la differenza, per far sentire la propria voce. Le storie organizzative sono un prodotto complesso e vario, per questo si suddividono in tre ambiti diversi a seconda del punto di vista impiegato (individuale, strategico, di consumo):

a) Organizational storytelling: comprende tutte le narrazioni attraverso cui le persone esprimono la propria esperienza lavorativa all’interno della comunità, si tratta di un ambito che va dalle ricerche qualitative alle operazioni di comunicazione interna;

b) Storytelling management: set strategico di storie atte a promuovere attività, iniziative, progetti e a migliorare la visibilità dell’azienda in termini di identità, immagine e reputazione;

c) Marketing narrativo o “storyselling”: storie che si occupano della promozione di prodotti, di orientare il cliente all’acquisto, di brand identity e brand positioning; afferiscono al mondo del marketing e dell’advertising.

Come utilizzare lo storytelling per comunicare l’identità aziendale? Scarica il pdf per saperne di più!

A furia di raccontare le sue storie, un uomo diventa quelle storie. Esse continuano a vivere dopo di lui e così egli diventa immortale” (dal film “The big Fish”)